| Autore | Categoria Colazione e salute

Giornata mondiale del cuore: fare colazione mantiene in salute

570

 

Iniziare bene la giornata con una colazione gustosa e nutriente. Non è solo un grande piacere per alcuni, ma anche una sana abitudine per la propria salute. Ci rivolgiamo soprattutto agli amanti del “un caffè e via” e non ci stanchiamo di ripetere che la colazione è uno dei pasti principali della giornata: non deve assolutamente mancare nella nostra alimentazione quotidiana, poiché riattiva il metabolismo dopo il riposo del corpo ed apporta le sostanze nutritive necessarie durante la giornata. Un’ulteriore conferma sull’importanza della colazione per il benessere fisico, in particolare a beneficio del cuore, di cui celebriamo la giornata mondiale il prossimo 29 settembre, arriva anche dalla prestigiosa “American Heart Association”.

Fare colazione previene le malattie cardiovascolari – La colazione, sostiene lo studio, è il pasto più importante della giornata e non va saltata. Saltare la colazione, infatti, non solo favorisce l’obesità, ma aumenta molto anche il rischio di sviluppare malattie come il diabete di Tipo 2 e patologie croniche. I ricercatori spiegano che è importante assumere la maggior parte delle calorie nella prima parte della giornata perché ha effetti positivi nel controllo del peso e nella riduzione del rischio di diabete e malattie cardiovascolari.

Salute: consumare pasti regolari – Secondo lo studio riportato dall’American Heart Association – l’associazione dei cardiologi americani – condotto dalla Columbia University di New York, e pubblicato sulla rivista scientifica Circulation, è buona pratica consumare i pasti più o meno alla stessa ora ed evitare di mangiare di notte. Inoltre, secondo l’associazione dei cardiologi americani, viene ribadito quanto fare colazione tutti i giorni ha effetti positivi nel controllo del peso e nella riduzione del rischio di diabete e malattie cardiovascolari.

 

Fonti: American Heart Association

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.