| Autore | Categoria scene da una colazione

Colazione delle feste: i dolci della tradizione perfetti per la colazione di Natale

gingerbread

 

Dal gingerbread al pandoro ecco cosa mangiare a colazione la mattina di Natale per renderla speciale

Anche se le cene e gli aperitivi con amici e parenti si moltiplicano a dismisura, saltare la colazione non è mai una scelta saggia.

Ecco 3 idee che non vi faranno nemmeno pensare di poter saltare la colazione!

Gingerbread – Tipici dei paesi nordici, i gingerbread sono dei deliziosi biscotti che profumano di Natale. Per realizzarli vi occorreranno burro, miele, uova, farina, un pizzico di sale e di lievito, zucchero e tantissime spezie come zenzero, cannella, chiodi di garofano, noce moscata…a voi la scelta delle spezie e delle quantità, in base ai vostro gusti. Impastate e lasciate riposare, poi stendete l’impasto e ritagliatelo con le formine e cuocete i biscotti a 180° per circa 10-15 minuti.

Pandoro – È presente in tutte le nostre case durante il periodo natalizio. Allora perché non mangiarlo anche a colazione o perché no, utilizzarlo nella preparazione di un delizioso dolce, come il tiramisù?! Il procedimento è lo stesso del tiramisù classico: tagliate il pandoro a fette, bagnate con del caffè e farcite con la crema al mascarpone…il successo è assicurato!

Strudel natalizio – L’ultima idea che vi proponiamo è uno strudel di mele, anch’esso tipico dei paesi nordici, come i gingerbread, lo strudel di mele piace davvero a tutti. Per realizzarlo vi basterà comprare della pasta sfoglia, da farcire con mele, noci, fichi, cannella…insomma tutti gli ingredienti e le spezie tipiche del Natale. Richiudete e infornate a 180° per 20-25 minuti.

 

Non ci resta che augurarvi un dolce Natale!

 

 

Fonti: La Cucina Italiana, Il Cucchiaio d’argento, Bigodino.it

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.